Poesie

Il Mare è da sempre la fonte di travolgenti ed eterne passioni come di grandi ispirazioni artistiche.

Poeti, scrittori, pittori, musicisti di ogni epoca e nazionalità da sempre rappresentano il Mare come mezzo di catarsi ma anche come "Specchio" dove rivivere intensamente ricordi più o meno belli, come testimone di racconti di vita o di morte, sempre e comunque espressione di libertà e gioia di vivere veramente.... la Vita.

In questa breve panoramica Bluenose ha il piacere di riservarVi un piccolo "Specchio di mare", in cui immergersi e sognare nelle lunghe giornate d'inverno...

Poesie Bluenose

È ora di stendere le mie bianche vele

È ora di stendere le mie bianche vele alla leggera brezza
di sud-est che mi annuncia essere giunta l'ora di partire
ancora una volta verso quella linea dell'orizzonte che la
mia barca non raggiungerà mai. Ma dietro
quell'orizzonte ci sono altre terre, altri amici che vorrei
conoscere meglio prima di doverli lasciare. Destino del
marinaio, sempre insoddisfatto, perché pensa che,
sull'altra riva, sempre più lontano, debba trovarsi quello
che cerca.

Bernard Moitessier, 1960

Chi abbia avuto occasione di nuotare sotto la pioggia

Chi abbia avuto occasione di nuotare sotto la pioggia conosce la strana impressione di stare all'asciutto sotto la superficie e il timore di uscire per non bagnarsi. Un sommozzatore, a guardare in sù quando piove, scorge un'infinità di mobili minuscoli spilli che traforano l'acqua.
L'acqua dolce, lentamente mischiandosi all'acqua salata del mare, crea una zona di distorsione ottica nello strato superficiale, come raggi di calore dondolanti sulla terra arroventata. Nelle acque sotto costa, durante gli acquazzoni, abbiamo notato una straordinaria agitazione tra i pesci. Vanno matti per la pioggia. Quando cade, i più piccoli sfrecciano in tutte le direzioni, e dal fondo escono sarghi solitari che si arrampicano e si tuffano, descrivendo incredibili acrobazie.
Muggini e branzini volteggiano freneticamente sotto l'ebollizione della pioggia. Stanno ritti sulla coda con la bocca aperta, quasi per succhiare l'acqua dolce. Le giornate di pioggia in mare sono giorni di festa.

Jacques Yves Cousteau, 1954

L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.